giovedì 5 giugno 2014

La realtà di ieri brucia ancora nel dolore dell'addio

Durante il viaggio, il volto della realtà muta, insieme ai monti, ai fiumi, all'architettura delle case, alla disposizione dei giardini, alla lingua, al colore della pelle.

La realtà di ieri brucia ancora nel dolore dell'addio, quella dell'altro ieri è un episodio concluso, che non ritornerà mai più, quel che è stato un mese prima è sogno e vita passata.

E finalmente si comprende che il corso di una vita non è altro che una serie limitata di "episodi" simili, che dove potremo costruire la nostra casa dipende da mille e un caso; la pace delle nostre povere anime, invece, è un meraviglioso dono della libertà a cui non si deve correre dietro, per la quale non si deve mercanteggiare né trattare con i dittatori che mettono a ferro e fuoco le nostre case, calpestano i nostri campi e seminano il colera dall'oggi al domani.

(Annemarie Schwarzenbach, La via per Kabul, Il Saggiatore)

Nessun commento:

Posta un commento