lunedì 9 giugno 2014

La poesia come preghiera, in forma di pietra


Ma quindi, allora, tutto ciò premesso:
che cosa deve essere oggi la poesia?

Oggi la poesia deve essere un seme.
Aprite in due i corpi di questi morti
e seminatene tutti
questo è il mio seme che crescerà dentro di voi.

Se il chicco di grano, caduto in terra
non muore, rimane solo;
se invece muore, produce molto frutto.

Oggi la poesia deve essere una preghiera.
Nient'altro che una preghiera
in forma di pietra
scagliata con la mano. 

(Massimiliano Damaggio, Poesia come pietra, Edizioni Ensemble)


Nessun commento:

Posta un commento