venerdì 23 maggio 2014

Seneca e il giusto valore al tempo

Comportati così, Lucilio mio, rivendica il tuo diritto su te stesso e sul tempo che fino a oggi ti veniva portato via o carpito o andava perduto: raccoglilo e fanne tesoro.

Convinciti che è proprio così, come ti scrivo: certo momenti ci vengono portati via, altri sottratti e altri ancora si perdono nel vento.

Ma la cosa più vergognosa è perdere tempo per negligenza. Pensaci bene: della nostra esistenza buona parte si dilegua nel fare il male, la maggior parte nel non far niente e tutta quanta nell'agire diversamente dal dovuto.

Puoi indicarmi qualcuno che dia un giusto valore al suo tempo, e alla sua giornata, che capisca di morire ogni giorno?

(Seneca, Lettere a Lucilio)

Nessun commento:

Posta un commento