lunedì 26 agosto 2013

Cesare Pavese: ci sarà sempre il mare


Uomo solo dinanzi all'inutile mare,
attendendo la sera, attendendo il mattino.
I bambini vi giocano, ma quest'uomo vorrebbe
lui averlo un bambino e guardarlo giocare.
Grandi nuvole fanno un palazzo sull'acqua
che ogni giorno rovina e risorge, e colora
i bambini nel viso. Ci sarà sempre il mare.

(Cesare Pavese, Paternità, da Lavorare stanca)

1 commento:

  1. Pavese.. I suoi scritti mi hanno accompagnata quando ero ragazza!

    RispondiElimina