mercoledì 5 giugno 2013

Se i popoli si fanno un'idea sbagliata gli uni degli altri

Anche lo stereotipo, però, ha il passo lento.

nasce da un'immagine, si clona in un'altra e poi in un'altra ancora, finisce in un libro e poi in un altro ancora, diventa tema di discussione nei circoli intellettuali, è rilanciato dagli amici, colto a mezza voce dai camerieri, riportato nelle cucine, diffuso nelle case popolari, intuito dai politici, urlato dai demagoghi, cavalcato dai giornali, gonfiato dalle masse...

Ci mettono secoli, i popoli, a farsi un'idea gli uni degli altri. E spesso se la fanno sbagliata. 

(da Gian Antonio Stella, L'orda, Bur)


Nessun commento:

Posta un commento