sabato 11 maggio 2013

Questa guerra no, non finirà


OTTIMISTA. Ma una volta che ci sia la pace...
CRITICONE. ... Allora comincerà la guerra!
OTTIMISTA. Ma tutte le guerre sono terminate con una pace.
CRITICONE. Questa no. Questa non si è svolta alla superficie della vita... no, è imperversata dentro la vita stessa. Il fronte si è esteso a tutto il paese. E vi resterà. E alla vita mutata, se vita ancora ci sarà, si accompagnerà la vecchia condizione di spirito. Il mondo perisce e non lo si saprà. Tutto quanto era ieri, lo si sarà dimenticato; l'oggi non si vedrà e non si temerà il domani. Si sarà dimenticato che si è persa la guerra, dimenticato di averla cominciata, dimenticato di averla combattuta. Ecco perché la guerra non finirà.
OTTIMISTA. Ma una volta che ci sia la pace...
CRITICONE. ... non ci si sazierà più della guerra!
OTTIMISTA. Lei ha da ridire perfino sull'avvenire. Io sono e rimango un ottimista. I popoli sbagliando...
CRITICONE. ....disimparano. Anzi, sparano!

                                           (da Karl Kraus, Gli ultimi giorni dell'umanità, Adelphi)

Nessun commento:

Posta un commento