domenica 13 maggio 2012

I sogni dell'Italia e quelli della gioventù

Chi visse tanto da vederla, quell'Italia, visse abbastanza per comprendere che peggio delle aspirazioni frustrate ci sono solo le aspirazioni esaudite.


Il guaio non è tanto che i sogni della gioventù non vengono mai al mondo; piuttosto, è che ci vengono immancabilmente, ma sempre con un attimo di ritardo. 


Meglio, molto meglio, sarebbe se le smanie e tutta quella spropositata sofferenza che si patisce da giovani ci facessero la grazia di svanire nel nulla.


(Antonio Scurati, Una storia romantica, Bompiani)

Nessun commento:

Posta un commento