sabato 17 dicembre 2011

Claudio Magris e il mondo come casa


Vivevo immerso nel presente, in quella sospensione del tempo che si verifica quando ci si abbandona al suo scorrere lieve e a ciò che reca la vita - come una bottiglia aperta sott'acqua e riempita dal fluire delle cose, diceva Goethe viaggiando in Italia. 

In un viaggio vissuto in tal modo i luoghi diventano insieme tappe e dimore del cammino della vita, soste fugaci e radici che inducono a sentirsi a casa nel mondo.


(da Claudio Magris - L'infinito viaggiare - Mondadori)

1 commento:

  1. Mi ero perso il cambio di grafica :) Veramente ottimo :)
    E dico anche che questo passo è ottimo!

    E.

    RispondiElimina